il forum di Apecchio!
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  
Argomenti simili
Ultimi argomenti
» Un saluto Al forum!
Gio Gen 19, 2017 1:53 pm Da manny

» Ma ancora qualcuno passa?
Ven Ott 23, 2015 9:56 am Da alvin

» Per seguire le news del tubo!
Mar Ott 20, 2015 5:25 pm Da manny

» CONCERTO ZEN CIRCUS APECCHIO!! 22 AGOSTO!
Mer Ott 29, 2014 10:03 am Da manny

» Consulenza filosofica (Aicofi)
Mer Giu 18, 2014 1:22 pm Da manny

» Musica senza restrizioni per video
Mer Giu 18, 2014 1:20 pm Da manny

» Gioco cruciverba su apecchio.net
Sab Ott 26, 2013 7:16 pm Da alvin

» Poesia - Letteratura
Sab Ago 03, 2013 6:56 pm Da alvin

» Danzando con i fantasmi - Andrea Sponticcia
Gio Giu 20, 2013 12:27 pm Da spo

» Per gli interessati a piccoli gudagni/Risparmi online vendere e acquistare ecc
Mar Mag 21, 2013 11:25 am Da manny

» BRONTOLO dossier
Lun Mag 06, 2013 6:54 pm Da alvin

» Consigli ortaioleschi (periodo di orti)
Lun Apr 22, 2013 8:58 am Da alvin

» Virus [polizia postale, guardia di finanza]
Lun Mar 25, 2013 2:58 pm Da manny

» Luminamars 2013
Sab Mar 16, 2013 7:24 pm Da alvin

» Video del Notubo in onda su LACOSA
Gio Mar 07, 2013 10:09 am Da manny

» Ma che Bella Figura !
Mar Mar 05, 2013 4:41 pm Da Gacchan

» Consigli!?
Sab Gen 26, 2013 9:25 am Da alvin

» Dischi volanti -Ritrovamento
Mer Dic 26, 2012 8:23 am Da alvin

» Sull' Ilva (a servizio Pubblico) travaglio
Mar Dic 04, 2012 9:36 pm Da manny

» Crash video con videogames
Ven Nov 30, 2012 10:19 pm Da manny

ContApecchiesi

Condividere | 
 

 110 anni fa nasceva Julius Evola

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Bostrengo
ho partecipato alla cena
ho partecipato alla cena


Numero di messaggi : 1239
Età : 33
Localizzazione : Vaccareccia
Data d'iscrizione : 19.11.07

MessaggioOggetto: 110 anni fa nasceva Julius Evola   Mar Mag 20, 2008 6:02 pm

110 anni fa nasceva Julius Evola, massimo esponente italiano del pensiero della Tradizione







Tra molteplici fraintendimenti, calunnie, idiozie, Evola è a tutt'oggi maestoso e inattaccabile per la forza del suo messaggio, per la limpida elaborazione, per gli spunti che la sua opera offre a chi ancora si pone domande sul senso del vivere, agire, in un mondo in dissoluzione.
Evola transitò fra le due Guerre mondiali. Combattente nella prima, seppur critico per la scelta italiana di schierarsi contro gli Imperi centrali, durante il Ventennio fu intellettuale spesso lontano dal regime. Studioso della Tradizione, cercò di contribuire ad una svolta aristocratica del Fascismo, senza peraltro riuscire a condizionare più di tanto Mussolini, le cui origini socialiste mal si conciliavano con l'universo spirituale del Barone.
Evola frequentò l'elite nazionalsocialista. Fu fortemente critico, e per questo mal digerito, dell'impostazione biologica del razzismo tedesco, per lui manifestazione di istinti plebei. Nondimeno elogiò la lotta delle Waffen SS, vista come la migliore espressione dell'orgoglio europeo contro la barbarie sovietica e capitalista.
Ferito alla colonna vertebrale durante un bombardamento alleato a Vienna nel 1945, Evola riprese la propria attività pubblicistica nel dopoguerra.
Innumerevoli i suoi articoli, apparsi in quotidiani e riviste. I suoi saggi hanno influenzato la migliore gioventù neofascista europea. A torto Evola fu spesso chiamato in causa come "cattivo maestro". Si portò dietro l'accusa di ispiratore dello stragismo di destra. In realtà mai J.E. incitò alla violenza. La sua ribellione fu unicamente spirituale e il fatto che qualche pentito abbia tentato di farne alibi, nulla toglie alla purezza della sua elaborazione.
Cosa resta oggi di Julius Evola? Rinnegato dal partito che, tra i propri parlamentari, vede tanti suoi ex (presunti) discepoli; periodicamente sotto attacco da parte dell'establishment culturale repubblicano – spesso senza essere stato letto; "macchiato" dall'accusa di fascismo, lui che "fascista" in senso proprio mai fu, Evola continua a rappresentare, con Nietzsche e Guenon, faro per generazioni di Uomini che rifiutano la desolazione della modernità."
"Gli uomini del nuovo schieramento saranno antiborghesi, per via della superiore concezione, eroica e aristocratica dell'esistenza; saranno antiborghesi perché disdegnano la vita comoda; antiborghesi perché seguiranno non chi promette vantaggi materiali, ma coloro che esigono tutto da se stessi".
Tornare in alto Andare in basso
El Nicchi
Apecchiese Attivo
Apecchiese Attivo


Numero di messaggi : 250
Età : 32
Localizzazione : Del Bei
Data d'iscrizione : 22.11.07

MessaggioOggetto: Re: 110 anni fa nasceva Julius Evola   Gio Mag 22, 2008 3:33 pm

Mo tu fèi più qualcò d' normèl che enn riguardi il tuo tifo politico? Ma leggi un bel romanzo, t voi romp i cojoni con Evola?
Tornare in alto Andare in basso
Bostrengo
ho partecipato alla cena
ho partecipato alla cena


Numero di messaggi : 1239
Età : 33
Localizzazione : Vaccareccia
Data d'iscrizione : 19.11.07

MessaggioOggetto: Re: 110 anni fa nasceva Julius Evola   Gio Mag 22, 2008 5:06 pm

meglio di Evola forse, ci sono solo le massime del Greco, altrettanto evoliane...
Tornare in alto Andare in basso
El Nicchi
Apecchiese Attivo
Apecchiese Attivo


Numero di messaggi : 250
Età : 32
Localizzazione : Del Bei
Data d'iscrizione : 22.11.07

MessaggioOggetto: Re: 110 anni fa nasceva Julius Evola   Ven Mag 23, 2008 6:07 pm

Saurus Evolini - Juliauro Bernevola
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: 110 anni fa nasceva Julius Evola   Oggi a 3:44 am

Tornare in alto Andare in basso
 
110 anni fa nasceva Julius Evola
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» elton john papà a 63 anni
» UN VIDEO PER MIO MARITO: 5 ANNI DI MATRIMONIO
» che cosa dovrebbe saper fare un bambino di quattro anni?
» che si regala ad un adolescente di 50 anni?
» fivet a 45 anni....esiti positivi

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Apecchio :: Filosofia, Letteratura, Teologia, Storia :: Letteratura-
Andare verso: