il forum di Apecchio!
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Argomenti simili
Ultimi argomenti
» Un saluto Al forum!
Gio Gen 19, 2017 1:53 pm Da manny

» Ma ancora qualcuno passa?
Ven Ott 23, 2015 9:56 am Da alvin

» Per seguire le news del tubo!
Mar Ott 20, 2015 5:25 pm Da manny

» CONCERTO ZEN CIRCUS APECCHIO!! 22 AGOSTO!
Mer Ott 29, 2014 10:03 am Da manny

» Consulenza filosofica (Aicofi)
Mer Giu 18, 2014 1:22 pm Da manny

» Musica senza restrizioni per video
Mer Giu 18, 2014 1:20 pm Da manny

» Gioco cruciverba su apecchio.net
Sab Ott 26, 2013 7:16 pm Da alvin

» Poesia - Letteratura
Sab Ago 03, 2013 6:56 pm Da alvin

» Danzando con i fantasmi - Andrea Sponticcia
Gio Giu 20, 2013 12:27 pm Da spo

» Per gli interessati a piccoli gudagni/Risparmi online vendere e acquistare ecc
Mar Mag 21, 2013 11:25 am Da manny

» BRONTOLO dossier
Lun Mag 06, 2013 6:54 pm Da alvin

» Consigli ortaioleschi (periodo di orti)
Lun Apr 22, 2013 8:58 am Da alvin

» Virus [polizia postale, guardia di finanza]
Lun Mar 25, 2013 2:58 pm Da manny

» Luminamars 2013
Sab Mar 16, 2013 7:24 pm Da alvin

» Video del Notubo in onda su LACOSA
Gio Mar 07, 2013 10:09 am Da manny

» Ma che Bella Figura !
Mar Mar 05, 2013 4:41 pm Da Gacchan

» Consigli!?
Sab Gen 26, 2013 9:25 am Da alvin

» Dischi volanti -Ritrovamento
Mer Dic 26, 2012 8:23 am Da alvin

» Sull' Ilva (a servizio Pubblico) travaglio
Mar Dic 04, 2012 9:36 pm Da manny

» Crash video con videogames
Ven Nov 30, 2012 10:19 pm Da manny

ContApecchiesi

Condividere | 
 

 Strage di api: un rischio per tutta l'umanità

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Bostrengo
ho partecipato alla cena
ho partecipato alla cena
avatar

Numero di messaggi : 1239
Età : 34
Localizzazione : Vaccareccia
Data d'iscrizione : 19.11.07

MessaggioTitolo: Strage di api: un rischio per tutta l'umanità   Dom Apr 27, 2008 8:42 am

Strage di api: un rischio per tutta l'umanità


L'inarrestabile moria delle api segna un'emergenza planetaria. La profezia di Einstein rischia di avverarsi: no api, no vita





«Se l'ape scomparisse dalla faccia della terra – diceva Albert Einstein - all'uomo non resterebbero che quattro anni di vita».
L'inquietante profezia del grande fisico è in realtà il frutto di un lucido ragionamento: niente api, niente impollinazione; quindi niente piante; né animali erbivori. E quindi, niente più uomini.

Al di là del paradosso, la presenza degli industriosi insetti sul pianeta è fondamentale e il fatto che oggi la popolazione totale delle api risulti dimezzata, sta diventando un'emergenza planetaria.

Il misterioso fenomeno della moria della api imperversa su scala mondiale, basti pensare che in Italia - fa luce la Coldiretti - solo nel 2007 si è registrata la perdita di 200mila alveari, mentre negli Stati Uniti la situazione è ancora più drammatica: in alcuni territori gli alveari sono stati devastati, con mortalità del 60-70%, tanto che è stata coniata la sindrome del Colony Collapse Disorder, Sindrome dello spopolamento degli alveari.

"Se avremo meno miele, utilizzeremo più zucchero", potrebbero pensare alcuni (con la stessa lungimiranza di Maria Antonietta che avrebbe detto, alla vigilia della rivoluzione: "Se popolo non ha pane, mangi brioches").
Non è così. La strage di api non mette a rischio il solo futuro dell’apicoltura, ma ha ripercussioni su tutto il nostro comparto agricolo, dal momento che oltre un terzo delle coltivazioni sono impollinate grazie al loro lavoro.

Mele, pere, mandorle, agrumi, pesche, kiwi, castagne, ciliegie, albicocche, susine, meloni, cocomeri, pomodori, zucchine, soia, girasole e, colza - spiega la Coldiretti - dipendono completamente o in parte dalle api per la produzione dei frutti, come pure la grande maggioranza delle colture orticole da seme, come l’aglio, la carota, i cavoli e la cipolla, si può riprodurre grazie alle api. Ma le api sono utili anche per la produzione di carne con l’azione impollinatrice che svolgono nei confronti delle colture foraggere, come l’erba medica ed il trifoglio, fondamentali per i prati destinati agli animali da allevamento.
In Italia, la perdita degli alveari, lo scorso anno, ha provocato un danno economico per la mancata impollinazione pari a 250 milioni di Euro.

L'amarezza dei conti lascia il posto a un interrogativo inquietante: che cosa sta uccidendo le api?
Un apicoltore spiega «Non troviamo api morte negli alveari. Le nostre api scompaiono senza lasciar traccia. Sicché è difficile capire la causa della catastrofe».
Tra le ipotesi fatte, oltre a virus e a parassiti, spesso frutto di introduzioni di specie da altri paesi, vi è chi attribuisce la responsabilità della strage ai troppi
pesticidi sparsi sulle coltivazioni; altri puntano il dito sulle sementi geneticamente modificate (Ogm); per altri ancora sarebbero le onde elettromagnetiche attivate dalla telefonia cellulare, responsabili delle difficoltà che le api incontrano nel ritornare al proprio alveare.
Ma l’Agenzia per la protezione dell’ambiente e per i servizi tecnici (Apat) lancia l’allarme sulla presenza di un nuovo nemico delle api da non sottovalutare: «il ruolo del clima, perché un suo andamento irregolare può interrompere il flusso normale di nutrienti che sono necessari alle api per la loro crescita e sviluppo, indebolendo le difese dell’alveare».

(L.F.)
Tornare in alto Andare in basso
bebo
ho partecipato alla cena
ho partecipato alla cena
avatar

Numero di messaggi : 173
Localizzazione : into the macchia
Data d'iscrizione : 01.12.07

MessaggioTitolo: Re: Strage di api: un rischio per tutta l'umanità   Dom Apr 27, 2008 10:18 am

ciò significa che Franchino diventera colui che deciderà le sorti del pianeta!

Sapevo qualcosa in merito,ma non pensavo fosse una situzione così allarmante.
Tornare in alto Andare in basso
manny
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1653
Età : 33
Localizzazione : Valcella
Data d'iscrizione : 17.11.07

MessaggioTitolo: Re: Strage di api: un rischio per tutta l'umanità   Dom Apr 27, 2008 11:01 am

Ero a conoscenza di questo problema e onestamente sia come amante del miele sia come studioso di Konrad Lorenz (e quindi delle api) temo veramente la profezia. Spero che trovino una soluzione.
Tornare in alto Andare in basso
http://22iPazzi.blogspot.com
Giorgio
Novizio
Novizio
avatar

Numero di messaggi : 127
Età : 58
Localizzazione : ingiò
Data d'iscrizione : 07.01.08

MessaggioTitolo: Re: Strage di api: un rischio per l'umanità   Dom Apr 27, 2008 8:10 pm

La cosa è veramente preoccupante... pensiamo alla sola impollinazione per chi ha coltivazioni di alberi da frutto, ma anche i frutti selvatici e tutta la catena che ne deriva.
Non ho letto tutto il post di Bostrengo ma credo che oltre a malattie da agenti chimici, l'inquinamento elettromagnetico che confonde il loro senso di orientamento e non le fa tornare all'alveare sia la causa principale.
Siamo arrivati al punto che dobbiamo rinunciare a qualche (spesso inutile) comodità no? Io volentieri rinuncerei alla WiFi, al cellulare, e tutte le tecnologie che lavorano sopra il Gigahertz tanto per cominciare per poter scongiurare questa tragedia... e voi?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Strage di api: un rischio per tutta l'umanità   Dom Apr 27, 2008 9:18 pm

esiste una teoria a riguardo, ma al momento non sono stati fatti studi seri e certificati. l'evolzione è un processo molto lento ma altresì la natura ha capacità di adattamento impressionanti, quindi prima di cadere nell'allarmismo aspetterei studi scientifici seri a riguardo
Tornare in alto Andare in basso
Bostrengo
ho partecipato alla cena
ho partecipato alla cena
avatar

Numero di messaggi : 1239
Età : 34
Localizzazione : Vaccareccia
Data d'iscrizione : 19.11.07

MessaggioTitolo: Re: Strage di api: un rischio per tutta l'umanità   Lun Apr 28, 2008 7:38 am

Spero allora che gli studi si muovino, visto che senza api (o con una grassa limitazione delle stesse) l'uomo ne avrebbe ingenti ed immediati danni...
Tornare in alto Andare in basso
Bostrengo
ho partecipato alla cena
ho partecipato alla cena
avatar

Numero di messaggi : 1239
Età : 34
Localizzazione : Vaccareccia
Data d'iscrizione : 19.11.07

MessaggioTitolo: Re: Strage di api: un rischio per tutta l'umanità   Mar Mag 20, 2008 3:48 pm




Indagine sullo stato di salute del nostro pianeta
Categoria: AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE BIOLOGICA
LIBRI DECRESCITA FELICE


€ 15,00 iva inc.


Se l'ape scomparisse dalla terra, all'umanità resterebbero quattro anni di vita; niente più api, niente più impollinazione, niente più piante, niente più animali, niente più esseri umani." (Albert Einstein) Questa frase, attribuita al geniale scienziato tedesco e a lungo considerata solo un paradosso e nient'altro che un'ipotesi quasi fantascientifica, si sta rivelando, da qualche anno a questa parte, molto più vicina alla realtà di quanto avremmo mai potuto immaginare. Per anni gli apicultori di entrambe le sponde dell'oceano hanno lanciato allarmi inascoltati, finchè, nel febbraio 2007, negli Stati Uniti sono comparsi i primi dati ufficiali: mancano all'appello centinaia di miliardi di api, affette da un misterioso morbo. La notizia fa il giro del mondo, fino a quando, nel gennaio 2008, diviene chiaro che la grande moria riguarda anche l'Europa: 50 miliardi di api sono scomparse in Grecia, almeno 55 miliardi non fanno ritorno alle arnie nel nostro paese. Ma non è finita qui: lo stesso genere di notizie arriva da altri paesi europei, dall'India, dal Canada, dalla Nuova Zelanda.
Qual è la causa di questo fenomeno, che sembra essere l'inizio dell'estinzione dell'ape I ricercatori hanno avanzato diverse ipotesi. Si pensa che siano le onde elettromagnetiche emesse dai telefoni cellulari e dai ripetitori, si ipotizza che sia la conseguenza della diffusione di organismi geneticamente modificati nell'agricoltura, si sospetta che sia una delle tante conseguenze del riscaldamento globale.
La scomparsa in massa delle api ha assunto dimensioni tali da non poter essere più ignorata. Se oggi ci sembra improbabile che l'umanità possa estinguersi per una causa apparentemente così banale, di certo un evento di questa portata appare come una sorta di campanello di allarme: forse ci siamo spinti troppo in là nella manipolazione del nostro ambiente naturale. Partendo da un'arnia deserta in Florida, Sylvie Coyaud ci porta con sè in un viaggio appassionato attraverso paesi vicini e lontani. Nella certezza che "trovare il colpevole" della scomparsa delle api potrebbe essere il primo passo per scongiurare una futura catastrofe ecologica sul nostro pianeta.
Di Sylvie Conaud
240 pag
Aprile 2008
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Strage di api: un rischio per tutta l'umanità   

Tornare in alto Andare in basso
 
Strage di api: un rischio per tutta l'umanità
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Strage di Capaci
» gravidanza a rischio...ma come si fa? a forza di girare me lo faranno perdere
» Corsi di MICRO PITTURA RAPIDA (tecnica cinese) in tutta ITALIA
» Vaticano:suore a rischio estinzione
» dubbio rischio biochimica per mutazione mthfr

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Apecchio :: Scienza-
Andare verso: