il forum di Apecchio!
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Argomenti simili
Ultimi argomenti
» Un saluto Al forum!
Gio Gen 19, 2017 1:53 pm Da manny

» Ma ancora qualcuno passa?
Ven Ott 23, 2015 9:56 am Da alvin

» Per seguire le news del tubo!
Mar Ott 20, 2015 5:25 pm Da manny

» CONCERTO ZEN CIRCUS APECCHIO!! 22 AGOSTO!
Mer Ott 29, 2014 10:03 am Da manny

» Consulenza filosofica (Aicofi)
Mer Giu 18, 2014 1:22 pm Da manny

» Musica senza restrizioni per video
Mer Giu 18, 2014 1:20 pm Da manny

» Gioco cruciverba su apecchio.net
Sab Ott 26, 2013 7:16 pm Da alvin

» Poesia - Letteratura
Sab Ago 03, 2013 6:56 pm Da alvin

» Danzando con i fantasmi - Andrea Sponticcia
Gio Giu 20, 2013 12:27 pm Da spo

» Per gli interessati a piccoli gudagni/Risparmi online vendere e acquistare ecc
Mar Mag 21, 2013 11:25 am Da manny

» BRONTOLO dossier
Lun Mag 06, 2013 6:54 pm Da alvin

» Consigli ortaioleschi (periodo di orti)
Lun Apr 22, 2013 8:58 am Da alvin

» Virus [polizia postale, guardia di finanza]
Lun Mar 25, 2013 2:58 pm Da manny

» Luminamars 2013
Sab Mar 16, 2013 7:24 pm Da alvin

» Video del Notubo in onda su LACOSA
Gio Mar 07, 2013 10:09 am Da manny

» Ma che Bella Figura !
Mar Mar 05, 2013 4:41 pm Da Gacchan

» Consigli!?
Sab Gen 26, 2013 9:25 am Da alvin

» Dischi volanti -Ritrovamento
Mer Dic 26, 2012 8:23 am Da alvin

» Sull' Ilva (a servizio Pubblico) travaglio
Mar Dic 04, 2012 9:36 pm Da manny

» Crash video con videogames
Ven Nov 30, 2012 10:19 pm Da manny

ContApecchiesi

Condividere | 
 

 IL VACCINO! (Doc)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
manny
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1653
Età : 33
Localizzazione : Valcella
Data d'iscrizione : 17.11.07

MessaggioTitolo: IL VACCINO! (Doc)   Gio Set 03, 2009 3:14 pm

Il doc mi ha detto di pubblicarlo!

Citazione :
Un interessante documento dal Brasile che mi sono permessa di tradurre in
italiano:



Approposito di influenza suina…

…c’è sempre un interesse mascherato…





L’IRONIA NEL SUO MIGLIOR STILE



2000 persone contraggono l’influenza suina e ci si mette la mascherina…

25 milioni di persone con AIDS e non ci si mette il preservativo…



PANDEMIA DI LUCRO

Che interessi economici si muovono dietro l’influenza suina?

Nel mondo, ogni anno, muoiono milioni di persone, vittime della malaria,

i notiziari di questo non parlano…

Nel mondo, ogni anno muoiono due milioni di bambini per diarrea che si
potrebbe evitare con un semplice rimedio che costa 25 centesimi..

I notiziari di questo non parlano…

Polmonite e molte altre malattie curabili con vaccini economici, provocano
la morte di 10 milioni di persone ogni anno.

I notiziari di questo non parlano…

Ma quando comparve la famosa influenza dei polli… i notiziari mondiali si
inondarono di notizie… un’epidemia e più pericolosa di tutte, una pandemia!

Non si parlava d’altro, nonostante questa influenza causò la morte di 250
persone in 10 anni…

25 morti l’anno!!

L’influenza comune, uccide ogni anno mezzo milione di persone nel mondo.

…Mezzo milione contro 25.

E quindi perché un così grande scandalo con l’influenza dei polli?

Perché dietro questi polli c’era un “grande gallo”.

La casa farmaceutica internazionale Roche con il suo famoso Tamiflu,
vendette milioni di dosi ai paesi asiatici.

Nonostante il vaccino fosse di dubbia efficacia, il governo britannico
comprò 14 milioni di dosi a scopo preventivo per la sua popolazione.

Con questa influenza, Roche e Relenza, ottennero milioni di dollari di
lucro.



Prima con i polli, adesso con i suini:

e così adesso è iniziata la psicosi dell’inflluenza suina. E tutti i
notiziari del mondo parlano di questo.

E allora viene da chiedersi: se dietro l’influenza dei polli c’era un grande
gallo, non sarà che dietro l’influenza suina ci sia un “grande porco?”.

L’impresa nord americana Gilead Sciences ha il brevetto del Tamiflu.

Il principale azionista di questa impresa è niente meno che un personaggio
sinistro, Donald Rumsfeld, segretario della difesa di Gorge Bush, artefice
della guerra contro l’Iraq…

Gli azionisti di Roche e Relenza si stanno fregando le mani… felici per la
nuova vendita milionaria.

La vera pandemia è il guadagno, gli enormi guadagni di questi mercenari
della salute…

Se l’influenza suina è così terribile come dicono i mezzi di informazione,
se la Organizzazione Mondiale della Salute (diretta dalla cinese Margaret
Chan) è tanto preoccupata, perché non dichiara un problema di salute
pubblica mondiale e autorizza la produzione farmaci generici per
combatterla?

DIFFONDI QUESTO MESSAGGIO COME SE SI TRATTASSE DI UN VACCINO, PERCHE’ TUTTI
CONOSCANO LA REALTA’ DI QUESTA “PANDEMIA”.



Dr. Carlos Alberto Morales Paità



A IRONIA NO SEU MELHOR ESTILO

2000 pessoas contraem a gripe suína e todo mundo já quer usar máscara.

25 milhões de pessoas têm AIDS e ninguém quer usar preservativo...

PANDEMIA DE LUCRO

Que interesses econômicos se movem por detrás da gripe porcina???

No mundo, a cada ano morrem milhões de pessoas vitimas da Malária, que se
podia prevenir com um simples mosquiteiro.

Os noticiários, disto nada falam!

No mundo, por ano morrem 2 milhões de crianças com diarréia que se poderia
evitar com um simples soro que custa 25 centavos.

Os noticiários disto nada falam!

Sarampo, pneumonia e enfermidades curáveis com vacinas baratas, provocam a
morte de 10 milhões de pessoas a cada ano.

Os noticiários disto nada falam!

Mas há cerca de 10 anos, quando apareceu a famosa gripe das aves...

...os noticiários mundiais inundaram-se de noticias...

Uma epidemia, a mais perigosa de todas...Uma Pandemia!

Só se falava da terrífica enfermidade das aves.

Não obstante, a gripe das aves apenas causou a morte de 250 pessoas, em 10
anos...25 mortos por ano.

A gripe comum, mata por ano meio milhão de pessoas no mundo. Meio milhão
contra 25.

Um momento, um momento. Então, por que se armou tanto escândalo com a gripe
das aves?

Porque atrás desses frangos havia um "galo", um galo de crista grande.

A farmacêutica transnacional Roche com o seu famoso Tamiflu vendeu milhões
de doses aos países asiáticos.

Ainda que o Tamiflu seja de duvidosa eficácia, o governo britânico comprou
14 milhões de doses para prevenir a sua população.

Com a gripe das aves, a Roche e a Relenza, as duas maiores empresas
farmacêuticas que vendem os antivirais, obtiveram milhões de dólares de
lucro.

- Antes com os frangos e agora com os porcos.

- Sim, agora começou a psicose da gripe porcina. E todos os noticiários do
mundo só falam disso...

- Já não se fala da crise económica nem dos torturados em Guantánamo...

- Só a gripe porcina, a gripe dos porcos...

- E eu me pergunto-: se atrás dos frangos havia um "galo"... atrás dos
porcos... não haverá um "grande porco"?

A empresa norte-americana Gilead Sciences tem a patente do Tamiflu. O
principal acionista desta empresa é nada menos que um personagem sinistro,
Donald Rumsfeld, secretário da defesa de George Bush, artífice da guerra
contra Iraque...

Os acionistas das farmacêuticas Roche e Relenza estão esfregando as mãos,
estão felizes pelas suas vendas novamente milionárias com o duvidoso
Tamiflu.

A verdadeira pandemia é de lucro, os enormes lucros destes mercenários da
saúde.

Não nego as necessárias medidas de precaução que estão a ser tomadas pelos
países.

Mas se a gripe porcina é uma pandemia tão terrível como anunciam os meios de
comunicação.

Se a Organização Mundial de Saúde (conduzida pela chinesa Margaret Chan) se
preocupa tanto com esta enfermidade, por que não a declara como um problema
de saúde pública mundial e autoriza o fabrico de medicamentos genéricos para
combatê-la?

Prescindir das patentes da Roche e Relenza e distribuir medicamentos
genéricos gratuitos a todos os países, especialmente os pobres. Essa seria a
melhor solução.

PASSEM ESTA MENSAGEM POR TODOS OS LADOS, COMO SE TRATASSE DE UMA VACINA,
PARA QUE TODOS CONHEÇAM A REALIDADE DESTA "PANDEMIA".

Pois os meios de comunicação naturalmente divulgam o que interessa aos
patrocinadores, não aos ouvintes e leitores.


Dr. Carlos Alberto Morales Paitá




----- Original Message -----
From: "Altieri"
To:
Sent: Wednesday, September 02, 2009 12:34 PM
Subject: Fwd: Vaccini pericolosissimi



Nuova influenza: impunità garantita alle case farmaceutiche per i

danni del vaccino

venerdì, luglio 24th, 2009 | Author: lino bottaro

di Francesco Amato



Link:

http://www.francescoamato.com/blog/2009/07/24/nuova-influenza-impunita-garantita-alle-case-farmaceutiche-per-i-danni-del-vaccino/



La notizia è di tre giorni fa, ma ho grattuggiato diverse fonti per

essere sicuro.



Il segretario del Ministero della Salute americano, Kathleen

Sebellius, ha firmato un accordo con cui le case farmaceutiche

produttrici del vaccino contro l’influenza suina godranno della

totale impunibilità per gli eventuali danni ed effetti collaterali

derivanti dall’uso del vaccino stesso.



Trovate la notizia qui, e qui, quindi non mi venite a dire che è una

bufala, a meno che vogliate dire che l’Associated Press è un’agenzia

di buffoni.



La volete capire che questa storia del vaccino è sporca oltre ogni

possibilità?



Se gli Stati Uniti arrivano a promettere l’impunità totale alle case

farmaceutiche che producono il vaccino, non vi pare che questa cosa

possa significare solo che lo stesso è pericoloso al punto che le

big pharma si devono parare il culo addirittura prima di avere messo

il vaccino in commercio?



C’è mezzo mondo che sta gridando contro questa vaccinazione, solo

che in Italia, quasi come in Cina, le cose non si vengono a sapere

perchè gli italiani mediamente si bevono qualunque stronzata arrivi

da media e TV, senza indagare oltre.



Altrimenti non ci si spiegherebbe perchè in questi giorni ci sia

l’assalto al numero verde che la Sanità pubblica ha messo a

disposizione per informazioni sulla suina, un’influenza la cui

letalità è un quarto di quella di una normale influenza stagionale.



E se non vi basta, guardatevi un po’ questo video su youtube (è in

inglese, ma sottotitolato in italiano)

http://www.youtube.com/watch?v=dKpmEOzKW4M



Ma non è finita qui… altri post in arrivo!!!

Read more:

http://www.francescoamato.com/blog/2009/07/24/nuova-influenza-impunita-garantita-alle-case-farmaceutiche-per-i-danni-del-vaccino/#ixzz0MARES0Oy



Consigliamo anche la lettura degli articoli:

FEBBRE SUINA DEL 1976 E VACCINAZIONI FORZATE. LA STORIA SI RIPETE



La maggior parte della gente crede ancora che le società produttrici

di vaccini possano mettere a disposizione una cura, mentre queste

stanno preparando una serie letale di iniezioni contenenti il virus

vivo attenuato, metalli tossici ed altri veleni.



L’OMS PROCEDE IN SEGRETO PER ATTUARE UN PROGRAMMA DI VACCINAZIONI

OBBLIGATORIE



Una curiosa sfida:



Vaccino Virus A/H1N1, 210.000 dollari offresi, By 43zero58 8 Ago 2009
in Lifestyle

Anticamente per eliminare rivali politici, amorosi o solamente per
rivalità personali, era in voga la pratica dell’avvelenamento. Per
difendersi da questo potenziale rischio, papi, regnanti, nobili,
politici e signorotti, prima di iniziare qualsiasi pasto facevano
assaggiare le portate a personaggi destinati a questa funzione, o ai
cuochi stessi.
Considerando tutta la spazzatura documentata, contenuta nei vaccini,
non vi piacerebbe vedere i responsabili assumere la loro creazione
avvelenata? E’ quello che deve aver pensato Jock Doubleday, presidente
dell’associazione non-profit Natural Woman, Natural Man Inc. che nel
lontano 2001 offrì 20.000 dollari al primo dottore in medicina o CEO
di un’azienda farmaceutica che avesse bevuto una miscela di additivi
standard contenuti nei vaccini, nella stessa quantità somministrata ad
un bambino di sei anni, così come raccomandato dalla direttiva del
Centers for Disease Control and Prevention.
L’offerta però cadde nel nulla, nessuno si fece avanti per il test,
sempre valido anche negli anni a seguire. Molto probabilmente, pensò
Jock la cifra è troppo bassa, alzò la posta nell’agosto del 2006,
portando l’offerta a 75.000 dollari, anche così nessun pretendente si
fece avanti. A partire da giugno 2007 i rialzi proseguirono fino ad
arrivare a 110.000 dollari nel mese di dicembre, dei volontari nemmeno
l’ombra. Jock allora decise di incrementare l’offerta di 5000 dollari
ogni mese in perpetuo, se uno degli interessati avesse accettato la
prova. Ad oggi agosto 2009, la cifra è arrivata a 210.000 dollari,
senza che nessuno si sia offerto per l’assaggio del cocktail, che
verrebbe calibrato per il peso dell’eventuale volontario, preparato
con gli additivi, così come iniettato all’umanità nel nome della salute.

Cosa dovrebbe assumere il volontario?
Il siero non dovrà contenere virus depotenziati o batteri vivi o
morti, come nel vaccino reale, ma solo gli ingredienti standard
dell’abituale composizione delle vaccinazioni.
Il siero dovrà contenere almeno i seguenti additivi:
thimerosal (un derivato del mercurio)
glicole etilenico (anticongelante) non è un errore si tratta proprio
di anticongelante
phenol (colorante disinfettante)
benzethonium chloride (disinfettante)
formaldeide (conservante disinfettante)
alluminio
Questi non sono i soli additivi impiegati, ma la mistura dovrà
contenere almeno questi.
La mistura sarà preparata da Jock Doubleday più tre medici
professionali da esso nominati, più tre medici professionali nominati
dal volontario.
Volontari di Big Pharma e medici cercasi.
Qui i particolari e l’originale che ha determinato il nostro articolo

(Tratto dal sito: http://www.43zero58.com/?p=892)

DOMANDA: Perchè mai i medici non vogliono bere i veleni che iniettano
giornalmente ai bambini?

DOMANDA: Perchè i membri dell'ACIP non vogliono bere gli additivi
presenti nei vaccini che essi affermano essere sicuri?

Il dottor Paul Offit dell'ACIP ha ricevuto almeno29 millioni di
dollari dalla sua parte di diritti [royalties] per il vaccino Rotateq
dell'azienda Merck dopo avere usato la sua posizione per assicurare
che l'inoculazione di tale vaccino ai bambini divenisse obbligatoria.

Visto l'evidente conflitto d'interesse come possono i genitori avere
fiducia nella sicurezza ed efficacia dei vaccini?


Tornare in alto Andare in basso
http://22iPazzi.blogspot.com
xetrix
ho partecipato alla cena
ho partecipato alla cena
avatar

Numero di messaggi : 923
Età : 31
Localizzazione : somewhere over the rainbow
Data d'iscrizione : 18.02.08

MessaggioTitolo: Re: IL VACCINO! (Doc)   Sab Gen 16, 2010 9:12 am

ecco qua la vostra bella pandemia che sembrava dovesse estinguere la specie umana secondo le due classi più idiote del nostro paese, i "giornalisti" televisivi e i politici.
risultato:più nessun morto da quanto???? i tg non ne parlano più perchè eventualmente non torna più comodo ai governi parlarne, e 184 milioni di euro da dare alla solita casa farmaceutica che come sempre è l'unica che l'ha messa in c--- a tutti e guadagna sulla paura della gente..

leggete:
LA pandemia fugge. I costi dei vaccini restano. Ventiquattro milioni di dosi acquistate dall'Italia contro il virus H1N1 al prezzo di 184 milioni di euro, 10 milioni di dosi ritirate dalle fabbriche e distribuite alle Asl, 865mila effettivamente inoculate. La stragrande maggioranza delle confezioni resta stoccata nelle farmacie delle Asl, nei centri vaccinali dei distretti o negli studi dei medici di famiglia. Un viaggio tra le aziende sanitarie italiane parla di frigoriferi pieni (i vaccini vanno conservati a 4 gradi pena la loro degradazione) e di scetticismo fra i cittadini al centro della campagna di immunizzazione. Oltre 20milioni di persone rientrano tra la "popolazione eleggibile" da vaccinare secondo il ministero, ma solo 827mila hanno porto il braccio alla siringa, con una proporzione del 3,99%. E se l'Italia ha già deciso di donare il 10% delle proprie dosi (2,4 milioni) all'Oms perché le distribuisca ai paesi poveri, la gran parte delle boccette sembra avviata alla scadenza, prevista 12 mesi dopo la data di produzione e quindi a scaglioni tra settembre e dicembre 2010. A quel punto, non resterà altro da fare che buttarle.

Ma per la Novartis che ha stipulato il contratto con il Ministero della Salute l'incasso sarà pieno lo stesso. I 184 milioni pattuiti nel contratto del 21 agosto 2009 (quando la pandemia colpiva soprattutto le Americhe e non aveva ancora raggiunto l'Italia) saranno versati in toto anche se i vaccini consegnati sono meno della metà di quelli concordati. Nel contratto infatti non esiste una clausola di riduzione a favore del ministero. E se ieri il Codacons ha annunciato una class action a nome dei 60 milioni di utenti del sistema sanitario italiano, anche la Corte dei Conti ha avviato una procedura di controllo sul "decreto direttoriale del 27 agosto 2009 concernente l'approvazione del contratto di fornitura di dosi di vaccini antinfluenzale A(H1N1) stipulato tra il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali e la Novartis Vaccines and Diagnostics s. r. l.".

Il Codacons chiede la risoluzione del contratto con l'industria farmaceutica ("Uno spreco immane vista la scarsa adesione alla vaccinazione") e il rimborso ai cittadini dei 184 milioni di euro spesi. In caso di vittoria, a ognuno dei 60 milioni di utenti del sistema sanitario andrebbero 3 euro. "Oltre - prosegue il Codacons - a 50 euro di risarcimento simbolico per ogni iscritto". La Corte dei Conti entra nel dettaglio delle clausole del contratto con Novartis. E si chiede perché "l'articolo 3.1 (ribadito dall'articolo 5.3) prevede la possibilità del mancato rispetto delle date di consegna del Prodotto, senza l'applicazione di alcuna penalità". O perché "l'articolo 9.3 prevede il pagamento alla Novartis di euro 24.080.000 (al netto di Iva) ai fini della partecipazione ai costi in caso di non ottenimento dell'autorizzazione all'immissione in commercio del Prodotto". Per fortuna il vaccino ha superato i test dell'Emea, l'ente europeo incaricato dei controlli di sicurezza. Ma se qualcosa fosse andato storto, il ministero avrebbe comunque dovuto pagare 24 milioni per un farmaco inutilizzabile.

La contestazione dei giudici di viale Mazzini riguarda poi la segretezza del contratto: "L'articolo 10.2 considera Informazioni Riservate anche l'esistenza del contratto e le disposizioni in esso contenute, clausola - in considerazione dell'evidenza pubblica della procedura - impossibile da rispettare". E infine, ipotesi che per fortuna non si è verificata ma che avrebbe potuto comportare un salasso per lo Stato, il contratto prevede che gli eventuali effetti collaterali del vaccino sui pazienti siano a carico del ministero e non come di solito avviene dell'azienda farmaceutica. "L'articolo 4.5 - contesta la Corte - prevede rimborsi al Ministero per danni causati a terzi, limitatamente a causa di difetti di fabbricazione, mentre ai senso dell'articolo 4.6 il Ministero dovrà risarcire Novartis per danni causati a terzi in tutti gli altri casi".

Clausole così squilibrate sono state dettate dalla fretta. Ma sul perché di una spesa tanto elevata a fronte di una campagna di vaccinazione mai decollata, il ministero interrogato ieri si trincerava ancora dietro al no comment. Dalle università alcuni virologi provano a spiegarci cosa è successo, e il perché di tanta sproporzione. "Ora sappiamo che H1N1 è un virus blando. Ma all'inizio della pandemia avevamo ancora fresco il ricordo dell'aviaria, che ha una mortalità intorno al 50%" spiega Giovanni Di Perri, direttore di malattie infettive all'Amedeo Savoia di Torino. "L'influenza mette sempre in difficoltà chi deve fare previsioni. I modelli possono saltare, i virus ci sorprendono spesso" fa notare Pietro Crovari, professore emerito di igiene e medicina preventiva all'università di Genova. E Guido Antonelli, virologo della Sapienza a Roma, non esclude che l'anno prossimo il virus H1N1 venga incluso nella normale vaccinazione stagionale: "All'inizio di ogni anno l'Oms decide contro quali virus influenzali il vaccino stagionale debba essere rivolto. Può darsi che il prossimo inverno ci ritroveremo H1N1 fra i tre ceppi del normale vaccino stagionale".

Anche se la campagna vaccinale di quest'inverno non è ancora finita e il ministero della Salute mette in guardia contro una possibile seconda ondata pandemica, i dati sulla copertura dei vaccini sono davvero bassi. Il personale sanitario cui era stata consigliata l'immunizzazione comprende poco più di un milione di persone: neanche 70mila si sono vaccinati (il 15,1%). Agenti di pubblica sicurezza e operatori dei servizi essenziali non arrivano al 6% (6mila su 723mila). Tra i donatori di sangue addirittura il dato si ferma allo 0,83%. Nelle ultime settimane alcune Asl hanno esteso la campagna di vaccinazione anche agli over 65 con patologie croniche. Ma neanche loro sembrano troppo convinti, e la partecipazione resta ferma all'1,5 per cento. Più che vaccinazioni, ormai, sembrano saldi di fine stagione.
Tornare in alto Andare in basso
DocMassimo
Novizio
Novizio


Numero di messaggi : 120
Età : 60
Localizzazione : VALCELLA
Data d'iscrizione : 06.06.09

MessaggioTitolo: Re: IL VACCINO! (Doc)   Mar Feb 09, 2010 5:56 pm

Tutto vero, o quasi... l'epidemia suina dei polli che contano i morti e i feriti solo se li cita un TG (attenzione un TG perchè alcuni giornali e soprattutto alcune riviste mediche e anche noi medici, almeno quelli seri, da subito hanno chiarito che la lotta era verso il panico e non verso la malattia che doveva essere ed è stata molto più benigna della stagionale) Aggiungerei che, dati freschissimi, è stata anche utile, perchè al momento potrebbe aver determinato una recessione della stagionale che difatto, pur essendo atteso il picco per la seconda metà di Gennaio, non si è presentata (e questo è stato un indubbio vantaggio). Ma veniamo ai morti, ricordate Napoli con i suoi focolai, ebbene non vi viene da pensare che tutte quelle polemiche con la gente che protestava per la mancanza dei vaccini ma che poi non si è vaccinata, siano servite per distogliere da altro (i problemi dell'immondizia spostati poco più in là, diciamo fuori dalle telecamere, oppure la fatiscenza delle case (???) ricostruite in Abruzzo e che io so per certo, mi è stato riferito da ragazzi che hanno vinto uno degli applati per imbiancare le pareti interne, stanno già sbriciolandosi). Il mondo che la m,aggior parte dellle persone crede reale è quello riferito all TV, per cui i giovani devono affrontare i gravi e drammatici problemi che nascono dall'uscire dalla casa del GF, gli anziani vanno in crociera, i politici devono pensare allo stato e quindi non possono rispondere alle citazioni in tribunale, non è possibile che la diarrea uccida perchè basta prendere l'enterogermina o lo yogurt con i fermenti vivi e via così.. Gradirei tanto che vengano ora gli alieni... povero disgraziato mondo, troppo piccolo per contenere l'enorme quantità di stupidità che circola e che esplodendo lo distruggerà.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: IL VACCINO! (Doc)   

Tornare in alto Andare in basso
 
IL VACCINO! (Doc)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Fatto vaccino rosolia!!
» domandina su vaccino rosolia
» Latte vaccino...da quando?
» catarro ...
» primo vaccino pediatra pro

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Apecchio :: Scienza-
Andare verso: